L’importanza del digital marketing durante una recessione economica

Vediamo come il digital marketing può aiutare le imprese in un periodo in cui l’emergenza sanitaria in corso sta colpendo tutte le attività commerciali, questo è un dato innegabile e la situazione genera di fatto una crisi economica dalle proporzioni gigantesche.

La domanda che ne consegue e che qualsiasi imprenditore deve porsi è se in un periodo di recessione ha senso investire in digital marketing. Sono quindi partito da una frase di i Henry Ford letta forse ai tempi del liceo ossia:

“Chi smette di fare pubblicità per risparmiare soldi è come se fermasse l’orologio per risparmiare tempo!”

e ho cercato di calarla nel contesto attuale, rapportandola alla difficoltà economica e alla disponibilità di nuove tecnologie di digital marketing a disposizione delle imprese.

Il digital marketing, è un’opportunità?

Diverse ricerche pubblicate online dimostrano che il digital marketing è uno strumento sempre più utilizzato per l’acquisizione dei cliente, in particolare con una semplice ricerca su Google possiamo verificare che:

  • Le persone scoprono nuove marche navigando con lo smartphone
  • Online vengono ricercate offerte e promozioni
  • I video sui Social influenzano l’interesse dei visitatori per i prodotti
  • I contenuti e il remarketing influenzano l’andamento delle vendite prodotti.
  • il tasso medio di conversione da smartphone è incrementato del 64%

Possiamo quindi affermare che il digital marketing non solo è un’opportunità ma è un canale che le aziende devono presidiare per promuovere la propria attività.

Certo la situazione attuale, nonostante l’alta resilienza dimostrata dagli imprenditori italiani, è un duro colpo al morale di chiunque. Un forte spirito di iniziativa è però necessario per sopravvivere alla crisi. dobbiamo affrontare le paure istintive e concentraci su di una serie di azioni che possano innescare un pensiero propositivo.

Il problema di interrompere il digital marketing

L’innovazione digitale tuttora in corso prevede che le azienda non si fermino ma continuino il loro investimento nel digital marketing. fermarsi potrebbe far pensare all’imprenditore timoroso che si stiano risparmiando soldi, in realtà si stanno generando due ostacoli che impediranno all’azienda di reagire nel lungo periodo ossia:

Da una parte vuol dire perdere il treno dell’innovazione digitale ossia perdere la percezione delle opportunità che i nuovi strumenti digitali offrono. Questi strumenti si innovano quotidianamente e devono essere conosciuti, testati ed utilizzati da tutti gli imprenditori. Fermarsi vuol dire perdere la percezione e la manualità su strumenti ormai fondamentali per la promozione aziendale. ritengo che l’imprenditore debba, ancora di più in questo periodo studiare e approfondire le opportunità offerte da questi strumenti.

In secondo luogo fermarsi vuol dire perdere quote di mercato, i concorrenti potrebbero essere più attivi di noi e sfruttare il periodo in cui molte aziende sospendono le loro iniziative promozionali per guadagnare visibilità e rubare clienti. Non dobbiamo permetterlo, è necessario effettuare piccoli passi, proporzionati alle possibilità di investimento dell’azienda, per preservare la propria clientela e non sparire definitivamente dalla scena.

Digital Marketing per il futuro della tua azienda

Il digital marketing ci viene in aiuto proponendo una serie di strumenti, dai più semplici ai più complessi che ci permetto di compiere anche piccoli passi per promuovere l’attività, questi passi, grazie allo strumento digitale, sono sempre investimenti misurabili e facilmente rapportabili al ROI (ritorno d’investimento ottenuto).

L’investimento per la realizzazione di un sito internet  è sicuramente quello che offre i maggiori vantaggi rispetto agli altri media, soprattutto se rapportati ai costi economici necessari per la sua realizzazione. Nell’ottica quindi di ottimizzare al meglio le poche risorse disponibili in periodo di recessione, la scelta di un canale di comunicazione che consenta un investimento mirato e redditizio per promuovere i propri servizi o prodotti è fondamentale. Ecco che la realizzazione di un sito internet magari promosso tramite un’adeguata campagna pubblicitaria on-line è sicuramente uno dei migliori strumenti a disposizione delle aziende.

Più in generale potremmo dire il periodo che stiamo affrontando offre alle aziende la possibilità di costruirsi quote di mercato e di rafforzare la fedeltà della clientela ad un marchio. Le imprese di grandi dimensioni hanno così la possibilità di consolidare la propria posizione di leader, mentre le più piccole possono approfittare della minore concorrenza per aumentare la propria quota di mercato.

Ecco che la realizzazione di un sito, proprio per le sue caratteristiche di immediatezza, alta visibilità e bassi costi si pone come investimento ottimale per le proprie esigenze di comunicazione.

Importanza del sito internet nel Digital marketing

Concludo questo articolo elencando una serie di motivazioni che rendono a mio avviso conveniente investire in un sito internet.

  • Vendite online sono in costante aumento
    e ci si attende un’ulteriore crescita nei prossimi anni
  • Aumenta il popolo di internet
    Gli utenti della rete sono anche loro in costante crescita, ne consegue un aumento dei possibili visitatori interessati ai nostri prodotti o servizi
  • Crescono gli investimenti pubblicitari in internet
    tra le varie forme di pubblicità internet sta ricavando una fetta di investimenti sempre maggiore, per una serie di motivi che analizzeremo in un altro post, inoltre chi si appresta a ricercare un prodotto o informazioni sullo stesso sempre più frequentemente utilizza la rete come strumento e in particolare i motori di ricerca
  • I competitor si stanno muovendo
    sicuramente potrete trovare vostri concorrenti che già stanno investendo in internet, al fine di arrivare primi su questo mercato e consolidare la propria posizione
  • I siti vecchi danneggiano l’immagine
    siti cnon aggiornato da un punto di vista dei contenuti ma anche dell’aspetto grafico sicuramente non porterà vantaggi all’immagine aziendale
  • Gli utenti si aspettano servizi
    legati ai prodotti offerti, desiderano informazioni, supporto, far parte di una comunità, identificarsi in uno stile di vita, essere aggiornati, ecc. tutte cose che il sito ci permette di gestire con costi relativamente bassi.

Lascia un commento