Ottimizzazione SEO

Fatti trovare sul web! Aumenta la visibilità sul motore di ricerca
grazie all'ottimizzazione SEO

Come la consulenza aiuta ad ottenere una buona ottimizzazione SEO

Definizione degli obiettivi

Definizione
degli obiettivi

Identificazione degli obiettivi e delle keyword più adatte sulla base di volumi di traffico e utenza del sito web.

ottimizzazione delle pagine

Ottimizzazione
delle pagine

Creazione dei contenuti, programmazione degli aggiornamenti e interventi tecnici come l'ottimizzazione delle pagine.

monitoraggio continuo

Monitoraggio continuo

Durante e dopo l'attività è importante monitorare costantemente il traffico generato e l'andamento del sito.

Perché è importante indicizzare il sito internet sui motori di ricerca

Gli utenti utilizzano i motori di ricerca per accedere ad informazioni di loro interesse e secondo un recente studio il 44% di questi ricerca prodotti o servizi che possono soddisfare immediatamente le loro necessità.

Per questo motivo è importante la consulenza SEO perchè permette di apparire tra i primi risultati dei motori di ricerca. A differenza di altre forme promozionali, una buona attività SEO (Search Engine Optimization) intercetta i bisogni degli utenti nel momento in cui li manifestano, rispondendo alle loro richieste in maniera non invasiva e con una maggiore probabilità di conversione.

Il servizio di consulenza SEO

Approfondiamo insieme come funziona il nostro servizio di posizionamento SEO

La scelta delle keyword è il primo passo da effettuare, scegliere accuratamente le parole che i nostri utenti utilizzano per ricercare prodotti o servizi simili ai nostri è importantissimo perché ci permette di intercettare le esigenze degli utenti. Possiamo lavorare su generiche keyword caratterizzate da alti volumi di ricerca che possono portare tanti utenti sul nostro sito.
Queste keyword, molto appetibili, sono però molto sfruttate dalla concorrenza, e maggiore concorrenza vuol dire maggiore competizione e più difficoltà nell’ottenere un buon posizionamento.
I contenuti sono la chiave del successo, identificate le parole chiave dovrai lavorare per realizzare contenuti di sicuro interesse per i tuoi utenti, fornisci il maggior numero di informazioni possibili, trasmetterai competenza e professionalità. Progetta le tue pagine cercando di rispondere alle esigenze degli utenti del sito, crea contenuti interessanti e utili, crea insomma un valore aggiunto per gli utenti.
Se i contenuti sono importanti anche la loro organizzazione è fondamentale. Organizzare titoli, paragrafi elenchi puntati, riassunti degli argomenti trattati nella parte alta della pagina con rimandi alle parti successive è fondamentale. Una buona organizzazione aiuta sia l’utilizzatore finale nella comprensione dei contenuti sia il motore di ricerca nel catalogare e indicizzare il sito.
verifica keyword

Hai tutte le keyword al posto giusto?

Verificalo GRATIS

Verifica gratuitamente come Google vede il tuo sito!

Inserisci l’indirizzo del tuo sito e in pochi secondi potrai scoprire come i motori di ricerca vedono il tuo sito e molto altro. Questo è un piccolo passo per grandi risultati!

FAQ - Consulenza SEO

Domande frequenti sul servizio di consulenza per il posizionamento organico nei motori di ricerca

L’acronimo SEO sta per Search Engine Optimization ed è l’insieme delle attività di ottimizzazione di un sito volte ad migliorare il posizionamento organico sul motore di ricerca per determinate keyword. Fine di questa attività è quindi aumentare il volume di visitatori del sito interessati ad un determinato argomento.

Come vedremo più avanti le attività che possiamo svolgere per migliorare il posizionamento del nostro sito sono molteplici e riguardano sia aspetti interni al sito come contenuti, struttura, codice HTML, sia esterni allo stesso. Queste attività permettono di creare un sito interenet SEO Friendly.

I motori di ricerca sono complessi software il cui fine è soddisfare nel migliore dei modi le richieste di informazioni dei propri utenti. Le soluzioni selezionate vengono mostrate all’interno della SERP (Search Engine Result Page), la pagina dei risultati, sottoforma di link ai siti interne. Nei primi posti della SERP vengono mostrati i risultati qualitativamente migliori seguiti via via dagli altri siti indicizzati.

Spesso quando parliamo di motori di ricerca pensiamo a Google, in effetti gestisce la stragrande maggioranza delle ricerche sul web oltrepassando il 91%. Per questo motivo parlando di SEO si punta spesso ad ottenere un buon posizionamento su questo motore, ma non dobbiamo dimenticare anche gli altri come: Bing, Yahoo, AOL, Baidu, Wolfarm Alpha, DuckDuckGo ecc.

Essere ben posizionati sul motore di ricerca è fondamentale per diversi motivi: per prima cosa nel momento in cui un utente cerca qualcosa sul motore di ricerca sta dichiarando un bisogno. Essere tra le soluzioni proposte vuol offrendo un nostro prodotto o servizio vuole dire intercettare un utente fortemente interessato, un lead caldo come diremmo nel marketing.

Secondo aspetto essere tra i primi sulla pagina dei risultati permette di intercettare un maggior traffico di utenti, quanti di noi scelgono i link presenti in fondo alla prima pagina o quelli delle successive?

Infine, non per nulla scontato, apparire in alto nella SERP rafforza la percezione di qualità di un sito, è una “certificazione” data dal motore di ricerca sulla validità del contenuti presenti.

Sono tutti acronimi legati alla visibilità del nostro sito. Abbiamo già visto cos’è il posizionamento organico (SEO) , passiamo quindi alla SEA, acronimo di Search Engine Advertising, è la strategia che permette di incrementare la visibilità del sito tramite l’acquisto di annunci sui motore di ricerca. Fondamentalmente possiamo acquistare visitatori pagando il motore di ricerca per convogliare tutti gli utenti con determinati interessi verso il nostro sito.

La SEA, come la SEO è molto complessa e l’affronteremo un un’altra pagina di questo sito. Concludiamo dicendo che la SEM (Search Engine Marketing) è l’insieme di SEO e SEA ossia si definisce l’insieme delle strategie organiche o a pagamento volte a portare visitatori su un sito.

Sicuramente i contenuti fanno la parte del leone nell'ottimizzazione di un sito. Mettiamoci infatti nei panni di Goolge, il suo compito è fornire informazioni utili agli utenti che cercano sul web. Se disattende questa richiesta verrà meno il suo servizio.

Per questo motivo vengono preferiti contenuti originali, completi, autorevoli, in grado insomma di dare risposte complete ai visitatori.

Anche la frequenza di aggiornamento degli stessi è un indice importante, contenuti sempre aggiornati ed affinati possono fare la differenza.

Si è fondamentale, il motore di ricerca prima di consigliare un sito vuole essere certo che l’utente vi ci possa trovare bene, valuta quindi alcuni parametri tra cui: corretta visualizzazione del sito su dispositivi mobili, le performance del sito, ossia i tempi di risposta.

Se un sito è lento o presenta problemi di visualizzazione è infatti difficilmente navigabile dagli utenti con il rischio di rendere il servizio offerto dal motore di ricerca insoddisfacente. Se vuoi approfondire come Google valuta l’esperienza utente ti consiglio l’articolo del nostro blog: i Core Web Vitals per l’ottimizzazione SEO.

Possiamo dire che parte dell'ottimizzazione è legata alla cura nello sviluppo del sito internet. L'utilizzo di codice pulito, CSS e Javascript leggeri ed immagini ottimizzate sicuramente impatta sulle prestazioni di visualizzazione e sull'esperienza utente.

Non solo, anche l'organizzazione dei vari tag e dei contenuti presenti nelle pagine aiuta il motore di ricerca a comprendere al meglio gli argomenti trattati e quidi impatta positivamente sulla SERP.

Premesso che le immagini contenute nelle pagine sono contenuti che aggiungono informazioni preziose per gli utenti, per questo motivo vale la pena di sfruttarle per il posizionamento. Se qualche anno fa era sufficiente nominare correttamente le immagini e utilizzare i tag deputati alla descrizione del loro contenuto ora tutto è diventato più complesso. Google in particolare ha investito molto su sistemi di Intelligenza Artificiale in grado di comprendere il contenuto delle immagini.

E’ quindi opportuno sfruttare queste tecnologie per realizzare foto e disegni che il motore di ricerca riesce correttamente a catalogare, dove quindi il contento grafico corrisponde con gli argomenti della pagina. Oltre ai contenuti delle immagini dobbiamo però operare anche sul altri aspetti tecnici che influenzano la velocità di caricamento delle pagine.

Ogni immagine deve quindi essere: correttamente dimensionata, ottimizzata (compressa) e nel caso deve essere implementata anche utilizzando formati di file studiati appositamente per il web.

Si, avere un server ben configurato, performante raggiungibile anche da altre nazioni impatta sui tempi di risposta e conseguentemente sull’esperienza degli utenti. Possiamo però affermare che cambiare l’hosting con uno migliore è una delle azioni più semplici, anche se dai risultati contenuti, che possiamo effettuare in quest’ambito.

Ottenere un buon posizionamento nel sito non è un'attività che può essere improvvisata. Necessita un'attenta osservazione e pianificazione, possiamo iniziare con il dire che si vedranno i primi risultati di posizionamento del sito dopo 3/4 mesi di attività.

In questo periodo si esegue l'ottimizzazione tecnica delle pagine del sito e analizzando l'attività dei competitor, si passerà poi ad intervenire sui contenuti delle pagine web.

Una buona attività SEO richiede sicuramente costanza, i risultati non arrivano da un giorno con l'altro ma garantisce risultati stabili sul lungo periodo e risparmi considerevoli rispetto a campagne PPC.

Come già detto la costanza è una delle doti principali che il consulente SEO deve avere per ottenere un buon posizionamento di un sito, ma deve anche avere competenze, metodologia, capacità di sperimentazione e fantasia per integrare piccoli accorgimenti che aiuteranno il sito a migliorare la propria posizione sulla SERP di Google.

Il suo compito è portare il maggior numero possibile di visitatori interessati sul sito internet sul quale sta lavorando. Per fare questo il consulente SEO applicherà un processo di efficientamento continuo del sito fatto di ottimizzazioni, sperimentazione e misurazione dei risultati ottenuti per poi ricominciare da capo in un percorso di miglioramento ciclico.

Google Analytics è lo strumento essenziale, consente di capire come arrivano i visitatori e monitorare costantemente i risultati ottenuti. Un consulente SEO basa la sua consulenza sull'utilizzo di programmi professionali che consentono un'analisi dettagliata dei trend, raccolta di informazioni sui siti competitor, selezione e monitoraggio keyword e molto altro.

Eh sì, consulenti gratis non se ne trovano e per migliorare il posizionamento del proprio sito è necessario pagare un professionista che sappia ideare e gestire una campagna.

Il costo parte da € 500.00 + IVA/mese, forse poco più di quanto stai spendendo per Google Adwords.

Richiedi un preventivo
o maggiori informazioni

Hai trovato argomenti interessanti? Se vuoi possiamo parlarne. Contattaci ti ricontatteremo a breve!

  • Contatto immediato
  • Call di approfondimento
  • Preventivo in 24 ore

Compila il modulo e sarai subito contattato.

Inserisci il tuo Nome/Azienda
Inserisci il tuo numero di telefono
Looks good!
Inserisci un indirizzo mail valido