Scopriamo a cosa serve il marketing e cos’è!

Il marketing un termine abusato ma spesso sconosciuto, molti infatti confondono marketing con attività promozionali, altri con la vendita di prodotti, facciamo un po di chiarezza insieme. Per molti utenti e agenzie comprare  vendere marketing equivale a ottenere o vendere della pubblicità, nulla di più sbagliato!

Definiamo il marketing

Il marketing è innanzi tutto una disciplina che si occupa di persone, individui o gruppi e che consente di prendere delle decisioni massimizzando la soddisfazioni degli individui coinvolti. Una buona definizione di marketing potrebbe essere: “il marketing è un processo sociale (ovvero, riguarda le persone) e manageriale (ovvero, aiuta a prendere decisioni) per il quale individui e gruppo di individui ottengono ciò che vogliono e di cui hanno bisogno mediante la creazione e lo scambio di valore”.

L’American Marketing Association propone una definizione che parla di “funzione organizzativa”, “consumatori”, “clienti”. Ma perchè limitare il marketing all’ambito organizzativo quando può addirittura diventare un sostegno alla persona, un modo per costruire e mantenere buone relazioni con gli altri (il “Marketing di sé stessi”).

Come funziona il marketing

Il marketing si basa sul concetto che gli individui percepiscano stati di privazione, una condizione nota col nome di “bisogno“. I bisogni possono essere fisici, come cibo, abiti, riscaldamento e sicurezza; oppure sociali di appartenenza e affettività; e infine individuali di conoscenza e autorealizzazione. I bisogni non sono un’invenzione del marketing ma una condizione umana. Creati dalla cultura e dalla personalità della persona, i bisogni si trasformano in desideri. I desideri dipendono dalla società in cui viviamo e riguardano ciò che è in grado di soddisfare un bisogno.
I desideri possono in certe condizioni (potere d’acquisto, motivazione, etc.) dare origine a comportamenti come l’acquisto, la donazione, il click…o semplicemente un sorriso.

Non prodotti ma le esperienze

Alcuni ritengono che la principale motivazione di acquisto sia legata alla bontà dei propri prodotti o dei propri servizi. Se così fosse tutte le imprese avrebbero successo e non esisterebbero i clienti infedeli. Il vero motivi per cui le persone acquistano un prodotto è per i benefici, per i vantaggi, per le esperienze che questi offrono. Questo comportamento porta le aziende a concentrarsi sui prodotti o sui desideri dei clienti perdendo di vista i bisogni che li hanno generati. Si tratta si un approccio dannoso perchè trascura che il prodotto non è altro che uno dei tanti modi per la risoluzione di un problema.

Fare marketing vincente

Una strategia di marketing vincente non vuole quindi dire acquistare pubblicità o investire in comunicazione internet ma saper innanzi tutto rispondere alle seguenti domande:

  • A quale mercato obiettivo vogliamo rivolgere le nostre attenzioni (chi sono i nostri clienti)
  • Per quale motivo (unico) questi dovrebbero credere alla nostra proposta

La strategia di marketing definisce quali clienti servire e come creare valore per il mercato obiettivo. Ma per fare marketing non basta la strategia, è necessario costruire anche un buon programma di marketing attraverso un insieme di strumenti, noti come quattro P: prodotto, prezzo, punto vendita e promozione.

Pensando in termini di proposta di valore, infatti, l’organizzazione deve creare un’offerta attraente in grado di soddisfare un bisogno (servizio, prodotto, etc.), deve stabilire quanto costerà globalmente quell’offerta (prezzo), deve renderla disponibili (in modo comodo) ai clienti obiettivo e comunicare con loro (ascoltarli e convincerli dei vantaggi).

>> Scopri i nostri servizi marketing

Please follow and like us: