Le landing pages

Come dice la parola “landing page” significa pagine di atterraggio, ossia sono quelle pagine alle quali vogliamo arrivi l’utente. Le landing page sono studiate per presentare un “prodotto” o un “servizio” e devono “spingere” l’utente a compiere un’azione.

Tutti i siti hanno bisogno di landing page, le landing page potrebbero essere realizzate per spingere un utente a richiedere un preventivo, effettuare un ordine, iscriversi ad una newsletter, ecc. Sono quindi le pagine del nostro sito verso le quali dobbiamo guidare i nostri visitatori.

Le landing page possono anche essere utilizzate come punto di arrivo di un utente sul nostro sito. Immaginiamo di effettuare una campagna pubblicitaria, sia essa cartacea, sotto forma di newsletter o altro, potremmo creare una pagina dedicata all’evento, prodotto o servizio pubblicizzato e fornire all’utente il link diretto a tale risorsa. Avremo così una landing page a tema con quanto pubblicizzato e direttamente raggiungibile dal web. Monitorando gli accessi alla stessa avremo anche modo di verificare l’effettivo ritorno del nostro investimento pubblicitario.

E’ inoltre fondamentale che la landing page sia ben strutturata e quindi se dovessimo costruire una landing page per far iscrivere utenti alla newsletter, dovremmo creare una pagina apposita che spieghi che informazioni riceverà
l’utente, come iscriversi, come cancellarsi, informazioni sulla privacy, indicare che il servizio è gratuito, mettere in evidenza l’inesistenza di spam, una demo on-line ecc.

Lascia un commento