Promuovere la propria azienda su Facebook: 5 consigli

Scopriamo insieme come promuovere la propria azienda su Facebook.

La comunità di Facebook non cessa di crescere nel mondo arrivando a 1.4 miliardi d’utenti attivi, il 65% di quali agiscono quotidianamente. Secondo gli ultimi risultati diffusi dalla società di Menlo Park in California, si conterebbero più di 2 milioni di PMI attive sulla piattaforma.

socialnetwork_per_le_imprese
Gli utenti di Facebook

 

Non siete quindi i soli a voler utilizzare questo strumento, ma può essere utile sapere come superare certi ostacoli . Ecco quindi cinque consigli per le PMI su Facebook.

1. Completare la sezione “Informazioni”

Proprio come avviene su un sito web aziendale dove è fondamentale completare le sezioni “Chi siamo” e “Contattati” anche sulla vostra pagina Feacebook è fondamentale completare questa sezione. Assicuratevi anche di riassumere in qualche parola chiave la descrizione dei vostri prodotti e servizi per un neofita che non conosce la vostra impresa. Inserendo anche l’indirizzo fisico della propria impresa si potrà migliorare le possibilità di visualizzazione nelle ricerche effettuate dagli utenti che desiderano per esempio trovare un ristorante, un hotel o un’attività in particolare.

pagina_facebook_imprese

2. Variare i tipi di pubblicazioni

Le fotografie hanno sempre costituito l’elemento migliore per rafforzare la propria immagine su Facebook, sia per raggiungere un audience più ampio che per ottenerne un’azione. Oggi però le cose stanno cambiando!
Uno studio di SocialBakers, apparso nel febbraio 2015, rivela che in effetti sono i video che sono diventati il tipo di pubblicazione più potente per raggiungere un vasto pubblico in modo organico – senza pagare nulla, s’intende.

In genere le imprese tendono a pubblicare sempre lo stesso tipo di pubblicazione, per esempio dei semplici post sotto forma di testo. Vale la pena variare i contenuti e verificare quali funzionano meglio tra video, fotografie, condividi o semplici post. A volte vale la pena combinare le diverse opzioni e variare continuamente il proprio approccio ai contenuti.

importanza_dei_video

3. Analizzare le statistiche della propria Pagina

Le statistiche offerte da Facebook permettono un’analisi approfondita delle proprie performance e ciò, anche su diversi periodo di tempo, in funzione delle proprie esigenze. E’ possibile visualizzare il cruscotto proposto da Facebook che fornisce i dati principali, quali:

  • Andamento delle citazioni “mi piace”; provenienza dei “mi piace”, abbandoni dell vostra pagina, ecc.
  • Performance delle pubblicazione: portata, impegno, commenti, condividi, ecc.
  • Performance della vostra Pagina: composizione del vostro audience, momento migliore per raggiungerlo, tipi di pubblicazioni che funzionano meglio, ecc.

andamento_social

Anche se queste informazioni sono utili e pertinenti, talvolta non basta fermarsi ad esse ma occorre approfondire l’analisi mediante un’estrazione dei dati per un’analisi più dettagliata. I dati di una Pagina possono essere esportati in un file Excel e comparare ad esempio un andamento ad esempio i risultati di una pubblicazione tra un mese o un trimestre diverso.

Si può così isolare le azioni più proficue e sviluppare le azioni che meglio funzionano nel proprio audience.

esporta_statistiche_facebook

4. Avere una foto di copertina originale

All’inizio sulla Pagina di Facebook era possibile mettere solo un’immagine. Oggi è possibile inserire dei contenuti promozionali che includono una call-to-action, nella foto di copertina. Volete un esempio? Ecco ocme la consulente Mari Smith incita i visitatori della sua Pagina  a cliccare sul tasto d’ iscrizione ad un prossimo webminar.

Testatina_facebook

 

Se non si clicca il tasto “Iscriviti” ma solo sulla foto, si visualizza sulla descrizione dell’immagine nella quale sono inserite le informazioni riguardanti il prossimo webminar e il link da cliccare per iscriversi.
Senza arrivare a questo livello è possibile semplicemente inserire una foto dinamica, che ha un maggiore impatto. Assicuratevi poi di inserire nella foto un link URL verso il sito cui desiderate indirizzare il potenziale cliente.

5. Inserire una call-to-action

Disponibile da qualche tempo, la funzione “call-to-action” è un tasto disponibile direttamente sulla vostra Pagina di copertina (come nel precedente esempio della Pagina di Mari Smith, e il suo tasto “iscriviti”). E’ possibile scegliere all’interno di 6 opzioni diverse:

  • Prenota subito
  • Contattaci
  • Usa l’applicazione
  • Gioca
  • Acquista
  • Iscriviti
  • Guarda il video

Una volta scelta la funzione desiderata, occorre inserir un indirizzo URL che costituirà il punto d’arrivo dell’azione desiderata. Potrete quindi misurare nel tempo il numero d’interazioni suscitate nel tempo da questa nuova funzionalità.

call_to_action

 

Esistono altri trucchi e consigli per meglio promuovere la propria azienda su Facebook. Vi inviamo pertanto a Contattarci.

Lascia un commento