Call To Action: cosa sono e come usarle al meglio

Call To Action: cosa sono e come usarle al meglio

Sempre più utilizzate all’interno dei siti internet permettono di aumentare la conversione delle nostre campagne di web marketing.

Call to action

Cos’è una call to action

La Call To Action, spesso abbreviata in CTA, è un “invito all’azione” che generalmente una pagina web rivolge al visitatore. L’obiettivo è invitare quindi l’utente a compiere l’azione desiderata come ad esempio acquistare un prodotto, richiedere un preventivo, scaricare una guida o iscriversi ad una newsletter.

Nel marketing la Call To Action è definita come un’azione specificatamente finalizzata alla conversione dell’utente e spesso è il punto di arrivo di una strategia web marketing.

Visivamente la CTA è facilmente identificabile all’interno della pagina come un bottone ben visibile e riconoscibile dagli utenti.

Le Call to Action vengono inserite in posizioni ben visibili all’interno delle pagine del sito interneto o meglio ancora all’interno di pagine particolari e altamente specializzate ossia le landing page.

Perchè le CTA sono fondamentali nel Web Marketing

L’importanza di realizzare una CTA efficace è evidente se pensiamo che queste possono influenzare la capacità di conversione delle nostre pagine.

Dopo aver organizzato una strategia web, investito per portare visitatori sul sito tramite campagne Pay-per-click, la SEO o altre strategie è infatti cercare di convertire il maggior numero possibile di visitatoti in utenti facendo in modo di finalizzare il processo di conversione e non disperdere gli investimenti promozionali.

Se non vuoi buttare i soldi delle tue campagne web devi scrivere CTA efficaci.

Scrivere una Call To Action efficace

Abbiamo detto che una buona CTA è fondamentale, vediamo ora come scriverne una in grdo di cnvertire il più alto numero possibile di utenti.

Una buona CTA nasce da una proposta di valore ben definita e comprensibile all’utente. Conoscere i bisogni, le difficoltà e i vantaggi attesi dai visitatori è il primo passo per poter definire una CTA che possa interessare l’utente.

Fai capire che comprendi a fondo le sue necessità e come l’azione proposta più aiutarlo ad affrontari. L’utente avere l’impressione di essere attrrato sul sito giusto che offre il prodotto perfetto, la proposta a cui è impossibile dire di no.

1 – Identifica la fase del funnel in cui inserire la CTA

Per prima cosa dobbiamo identificare in quale fase di processo di acquisizione si trova il visitatore al quale mostriamo la nostra CTA. Se è un nuovo utente che non ci conosce è difficile che ci scelga immediatamente come fornitore valido e acquisti immediatamente un nostro servizi è molto più probabile che desideri approfondire la nostra conoscenza prima.

Facciamo un esempio, se vendiamo polizze assicurative per il mercato dell’auto e stiamo portando visitatori sul nostro sito una Call To Action “Attiva ora la polizza” potrebbe non funzionare.

Inserire la CTA in un funnel di conversione più articolato che ha come obiettivo la raccolta dell’indirizzo email di un utente potrebbe essere più performante. Potremmo allora scrivere “Confronta ora” e avviare un sistema che consenta al visitatore di confrontare specifiche e prezzi della nostra offerta con quella dei competitor.

2 – Evidenzia i benefici dell’azione

Possiamo incoraggiare l’utente ad agire fornendo delle valide motivazioni per farlo. Dobbiamo insomma fargli capire cosa può ottenere se compie l’azione proposta. Per fare questo si utilizzano frasi del tipo “Scarica ORA” oppure “Testa GRATIS” oppure si fa spesso leva sul principio di scarsità ossia il processo mentale per cui si fa percepire al visitatore la posssibilità di perdere qualcosa.

In questi casi si cerca di limitare quanto offerto tramite grasi del tipo “Disponibiliotà limitata” oppure “Offerta valida fino al 14 settembre”. La paura di perdere un’opportunità irripetibile spingerà l’utente ad agire.

3 – Non scrivere CTA generiche

I tuoi utenti sono soffetti a una quantità immane di messaggi pubblicitari ogni volta chenavigano il web, non scrivere CTA troppo semplcistiche non potranno attirare l’attenzione dell’utente, evita per cortesia frasi come “Approfondisci”, “Scopri” “Segui il link” non hanno alcun appeal per l’utente e finiranno per essere completamente ignorate.

4 – spiega cosa succede dopo

Per evitare qualsiasi dubbio spiega chiaramente cosa avverrà dopo che l’utente avrà compiuto l’azione proposta.

Potrebbe avere il dubbio di vincolarsi involantariamente a qualche proposta commerciale della quale vuole al momento solo conoscere i dettagli oppure essre fatto oggetto di newsletter e non riuscire più a disiscriversi. Spiega quindi con attenzione, vicino alla tua CTA cosa avverrà dopo che l’utente l’avrà portata a termine.